Neve nel mondo

Il midwest americano si prepara al “Ice Friday”, neve fino in Texas!

neve texasCentinaia di voli cancellati e oltre 200.000 abitanti senza energia elettrica, questo è l’inizio della tempesta di  gelo e neve soprannominata “Ice Friday” che sta flagellando gli stati del midwest degli USA.
Scuole chiuse per precauzione e supermercati svuotati di provviste, dal latte al cibo destinato ad essere considerato viveri per emergenza e dedicato agli approvvigionamenti sono i primi risultati di una tempesta che ha stravolto il clima quasi primaverile che regnava in Texas e che ha portato temperature rigide, ghiaccio e neve come in molti altri luoghi degli Stati Uniti.
Le compagnie aeree American Airlines e American Eagle che sono di base a Fort Worth hanno cancellato quasi 500 voli durante la giornata di giovedì.
Il servizio meteorologico nazionale ha diramato allerta di cattivo tempo rappresentato da forti temporali, precipitazioni nevose e ghiaccio in molte località del Texas, Oklahoma, Arkansas, Mississippi, Missouri, Illinois ed Indiana.
Nel Minnesota e nel Wisconsin sono già caduti circa 70 centimetri di neve ma le previsioni indicano che saranno molti di più quelli che copriranno anche altri stati medio occidentali. In alcune città del Montana e Idaho, le temperature sono scese fino a meno 25°, immobilizzando ogni attività all’aperto.
A St.Louis è stato organizzato un primo centro di ricovero per i senza tetto che possono, così, trovare riparo dal freddo.

James McGilberry  manager del Dallas Home Depot ha commentato il fatto che già nella giornata di giovedì ogni scorta di legna da ardere era andata esaurita per via della improvvisa vendita causata da residenti che volevano essere certi di avere di che riscaldarsi. ‘E’ come un venerdì nero –ha continuato McGilberry- ma io credo che lo chiameranno venerdì di ghiaccio’.

Quasi 200.000 le persone che sono rimaste senza energia elettrica. Chris Schein, direttore della comunicazione di Oncor ha dichiarato che il fatto che venga meno l’energia elettrica, dipende nella maggioranza dei casi, da rami che cadono sui fili che portano la corrente, rompendoli e causando quindi la cessazione del servizio. Ha aggiunto che un’altra ragione è quella della neve che attaccandosi ai cavi, genera un peso che a volte è capace di spezzarli.

Nell’area di Dallas, i residenti ancora ricordano quanto avvenuto due anni fa in occasione del Super Bowl quando si ebbe una risposta inadeguata ai problemi meteorologi che sconvolsero Dallas. Questa volta il Texas ha mobilitato risorse in grado di rispondere adeguatamente ai disservizi che saranno originati da ghiaccio e neve. Le previsioni, infatti, pronosticano molto ghiaccio causato dalle piogge che geleranno sulle strade, rendendo pericolosa la circolazione.Dan Shoemaker, volto noto del National Weather Service rilasciando una intervista al Dallas Morning News ha dichiarato che secondo lui i problemi non sono ancora terminati anche se la precipitazione pare essere alla fine. Ha aggiunto che si toccheranno punte di -18° durante la notte e quindi che la prudenza è necessaria se si deve uscire.
Molti gli uffici pubblici che resteranno chiusi in attesa che passi la fase critica.

Recensioni degli utenti... 0 Effettua il login per votare

Sii il primo a lasciare un voto.