Meteo e Scienza

L’inverno bussa la porta al Mediterraneo

Sembra strano parlare di arrivo dell’inverno a fine gennaio ma i dati parlano chiaro, fino ad ora la stagione non è mai praticamente cominciata, in alcuni settori le temperature si sono discostate dalla media di ben 10°c in positivo,  è mancata anche la neve a quote basse e tipica di questi mesi ,  a soffrire non solo noi ma quasi tutto il comparto europeo centro ed orientale ed in particolare i Balcani – vedi questo articolo -.  Finalmente però qualche pedina è cominciata a muoversi, dopo un mesi di latitanza, si è riformato l’anticiclone termico in sede russa e grazie ad esso le temperature sono cominciate a calare progressivamente fino a portarsi su valori, non sotto, ma in media con il periodo.

Nei prossimi giorni l’alta russa sarà aiutata dall’alta atlantica che cercherà di spingersi verso i meridiani, facendo, dai conseguenza, affluire dai suoi bordi orientali aria più fredda di origine artico marittima, aria fredda che andrà ad interessare più direttamente il Mediterraneo centrale, le prime avvisaglie di maltempo si affacceranno a partire dalla serata di giovedì , quando un fronte atlantico scivolerà attraverso questo corridoio scavandosi un minimo di bassa pressione sul Golfo Ligure.

Come sarà quindi il tempo da giovedì in poi? (Fig. sotto)

Rtavn781

Sicuramente più freddo ed a tratti perturbato; nella notte tra giovedì e venerdì  le nevicate interesseranno il rilievi di nord est ed Appennino tosco-emiliano con quota in calo progressivo fino a circa 700-800 metri. Venerdì comincia a peggiorare anche al centro-sud con neve su rilievi di Abruzzo, Lazio e Campania fino a quote medio-basse 800-1000 metri.  venerdi ancora maltempo su Abruzzo e regioni meridionali, Sardegna esclusa con neve ovunque sotto i 1000 metri di quota, migliora sulle altre regioni.

Giorni della Merla (Fig. sotto)

Rtavn2281

Come da tradizione i “Giorni della Merla”,  a patto che febbraio non ci riservi qualcosa di stravolgente, saranno anche quest’anno i più freddi, al nord i cieli si presenteranno nuvolosi con possibili deboli nevicate fino a quote molto basse a est, più asciutto a ovest, clima perturbato invece al centro-sud con frequenti precipitazioni e neve fino a quote basse specie sulle regioni adriatiche.

Arriverà la neve in pianura?

Al momento non ci sono le basi per delle nevicate “certe” fino in pianura, nemmeno al nord. Consigliamo però di seguire i prossimi aggiornamenti perché qualcosa comincia a bollire in pentola.

Recensioni degli utenti... 0 Effettua il login per votare

Sii il primo a lasciare un voto.