Località

Scarseggia la neve sulle Alpi, si ricorre a quella artificiale.

neve artificiale Alpi

Sempre meno neve sulle Alpi, l’unica soluzione e quella artificiale se le temperature lo consentono.

Le vacanze di Natale, nell’immaginario collettivo, sono più belle se passate in montagna. E sulle nostre Alpi ed A pennini occorre la neve, per renderle perfette. E’ impensabile scattare foto e girare filmati in un paesaggio senza bianco. Perciò, quando la neve non arriva del cielo occorre prendere misure alternative.

Da parecchi anni si ricorre alla neve artificiale per imbiancare le piste nelle località di vacanza più frequentate. Per sfruttare in pieno la stagione, si rendono sempre più necessari i cannoni sparaneve. Essi, purtroppo, necessitano di manutenzione, e per farli funzionare ogni anno vengono spese migliaia di euro. Gli ambientalisti, inoltre, hanno lanciato l’allarme per gli effetti che i lavori di posizionamento dei cannoni e la composizione dell’acqua che li alimenta potrebbero avere sull’ecosistema locale.

Ma non ci sono alternative: se si vuole la neve, sempre più spesso essa va aggiunta in modo artificiale. Molte stazioni sciistiche contano su questo periodo dell’anno per incrementare le entrate, senza neve non si scia e i turisti non arrivano. Perciò, la risorsa sono i cannoni.

Recensioni degli utenti... 0 Effettua il login per votare

Sii il primo a lasciare un voto.