Meteo e Scienza Neve nel mondo

USA: la tempesta Hercules non si placa, almeno 16 le vittime accertate

Spazzaneve-tempesta-herculesHercules, la tempesta che si è abbattuta come un vero e proprio flagello sulla costa nord-orientale degli Stati Uniti, non si placa. Sono almeno 16 le vittime accertate fino ad ora. Anche se la neve e i forti venti si stanno spostando verso il Canada, il maltempo continua ad imperversare, facendo scendere drasticamente le temperature. Il record per la temperatura minima in America va a Embarrass nel Minnesota, dove nella notte il termometro è sceso a ben meno 38 gradi centigradi.
Oltre le strade paralizzate, le scuole e gli edifici governativi chiusi, sono quasi 4000 i voli aerei cancellati, e ancora più numerosi quelli che hanno subito notevoli ritardi. Gli scali che hanno avuto più disagi sono stati quelli di Philadelphia e Newark.
Intanto il Nord-Est del paese è coperto in media da circa 60 cm di neve. I governatori di New York e del New Jersey hanno dichiarato lo stato di emergenza, invitando i cittadini a rimanere in casa.
La maggior parte delle morti, almeno 9, è stata provocata da gravi incidenti stradali, dovuti alla neve e al ghiaccio, soprattutto in Michigan, Indiana, Illinois e Kentucky. Una delle morti non dovute alle strade ghiacciate è stata provocata dalla caduta di una pila di pesanti sacchi di sale, del tipo usato per sciogliere il ghiaccio, che ha schiacciato un uomo in un magazzino a Philadelphia. Triste storia, anche per una donna di 71 anni, affetta dal morbo di Alzheimer, ritrovata morta per congelamento, dopo aver perso la strada di ritorno per la sua casa, nelle campagne dello stato New York.

Foto: immagine dal satellite dopo il passaggio della tempesta di neve e gelo Hercules, neve e disagi in diverse località del nord est dell’America.

Tempesta-hercules-satellite tempesta-neve-USA Blizzard-neve

Recensioni degli utenti... 0 Effettua il login per votare

Sii il primo a lasciare un voto.